Novembre


Siamo in autunno! I nostri alberi a foglia caduca avranno assunto una livrea colorata con tonalità che a seconda dell’essenza varieranno dal giallo al bruno al porpora.

E’ un momento bellissimo e osservare questo incanto cromatico ci darà grande soddisfazione.

I nostri bonsai non sono ancora in letargo e aldilà di un apparente immobilismo in realtà, se abbiamo fatto una buona concimazione autunnale, stanno preparando i germogli per l’anno successivo immagazzinando glucosio e amido nel tronco e nelle radici. Si lignificheranno i rami dell’anno per non essere danneggiati dal freddo in arrivo e le gemme si gonfieranno di sostanze importanti necessarie per la nuova stagione primaverile.

Si è ancora in tempo per qualche rinvaso tardivo su piante giovani, purchè la temperatura non si sia eccessivamente abbassata, nel qual caso è meglio rimandare l’operazione alla primavera successiva. Bisogna ricordare infatti che le radici non sviluppano più quando la temperatura scende sotto i 18°.

Meglio rimandare anche le potature perché i tagli non hanno la possibilità di cicatrizzare a causa della mancanza di scorrimento della linfa, anche se sulla ferita vengono messi prodotti protettivi.

Anche l’applicazione del filo sarà opportuno rimandarla all’inizio della primavera per evitare incrinature dei rami che altrimenti rischierebbero il dissecamento.

Diverso è invece l’approccio con le conifere che in questo periodo posso essere potate ed educate con il filo senza alcun problema, purchè si tratti piante vigorose.

I bonsai da interno saranno già stati ricoverati in casa in posizionee molto luminosa.

Pagine: 1